Skip to content
Suche

News & opinion

7 JAN 2019

Valutazione degli immobili: RICS firma le linee guida ABI

Le "Linee Guida per la valutazione degli immobili in garanzia delle esposizioni creditizie" riportano una serie di principi, regole e procedure per promuovere la trasparenza e la correttezza nelle procedure di stima degli immobili al fine di favorire la stabilità degli intermediari creditizi.

Lo scorso 30 novembre, a Roma, Daniele Levi Formiggini MRICS ha firmato per conto di RICS, insieme ad altri stakeholder, le nuove "Linee Guida per la valutazione degli immobili in garanzia delle esposizioni creditizie", promosse da ABI, Associazione Bancaria Italiana.

Le linee guida sono il risultato di un lavoro congiunto intrapreso da una grande coalizione di organizzazioni e associazioni professionali e segnano un importante passo avanti verso l’adozione degli standard di valutazione internazionali e del Red Book nel mercato italiano.

L’aggiornamento delle nuove linee guida ABI, che ha visto la partecipazione di RICS al tavolo e in qualità di firmatario, è sicuramente un ulteriore passo verso la conoscenza di standard internazionali e una loro integrazione con le norme nazionali. Le linee guida sono orientate a supportare tutti i soggetti che operano nel mondo del credito quali banche, investitori e tribunali.

Le principali novità

Nella nuova versione è importante segnalare due importanti novità positive per il mercato e per i membri RICS:

  • nel testo vi sono chiari rimandi agli standard RICS e IVS con note che supportano il lettore nell’utilizzo di questo importante standard nazionale tramite continui rimandi (nei campi note) agli standard internazionali di riferimento;

  • in allegato alle linee guida è stato inserito, analogamente a quanto già avvenuto per le “linee guida per la valutazione degli immobili a garanzia dei crediti inesigibili” pubblicate a inizio 2018 sempre da ABI, un allegato specifico per la valutazione di “Asset Speciali”.

L'allegato per gli "Asset Speciali"

Questo allegato fornisce elementi che il valutatore dovrebbe considerare nel valutare alcuni “asset speciali” e che possono impattare significativamente sul loro valore; in particolare l’allegato affronta brevemente le specificità di valutare centri commerciali, hotel, sviluppi immobiliari e aziende agricole.

In particolare, per centri commerciali e hotel buona parte del documento riprende le linee guida e i paper RICS redatti in Italia su questi argomenti e sottolinea l’importanza della relazione tra valore e reddito generato dai beni (concetto in parte già espresso anche dalla BCE con la redazione del manuale per l’AQR).

Gli stakeholder

La collaborazione con i principali ordini professionali italiani (Architetti, Ingegneri, Geometri, Periti Industriali, Agronomi, ecc) si è rivelata essere sicuramente l’elemento più significativo del lavoro svolto da RICS.

La complessità del mondo delle valutazioni immobiliari che viene interessata da continui mutamenti nel modo di realizzare, gestire e utilizzare i beni richiederà sempre più in futuro una costante attività di confronto e allineamento tra tutti gli stakeholder.

Simone Spreafico MRICS
Managing Director Advisory&Valuation, Duff&Phelps - Real Estate Advisory Group

I rappresentanti delle diverse organizzazioni si sono incontrati a Roma il 30 novembre per la firma delle Linee Guida.